Archivi categoria: Orto biosostenibile

IL CASORTO DI persicetointransizione

casor 19-4-15-7Le attività al Casorto sono riprese freneticamente, con la bella stagione si stà provvedendo alla messa a dimora di tutte le piantine, tutto grazie al lavoro di Andrea che ha apportato miglioramenti durante l’inverno. Ma quello che conta, è quello che trasmette, l’amore, la condivisione, la pace e la voglia di unirsi ancor di più. Questo, pezzettino di terra che ci ha concesso il Centro Maieutica è stato, e speriamo che lo sia anche in futuro, il fultro di tante attività conviviali, che aiutano in questi momenti. Un grazie a tutti quelli che hanno contribuito a renderlo sempre più  attraente e bello.

Annunci

Coltivare nella paglia

come coltivare nellapaglia                                              interessante articolo in lingua inglese …. da sperimentare …

Riconosciamo e trasformiamo le Erbe Autoctone

Una camminata in compagnia di Roberta Rendina, tra i prati e nel boschetto intorno al Casorto per riconoscere le erbe utili a disposizione, ce ne sono davvero tante…..

Raccolta trasformazione piante autoctone

“C’era una volta un Cinema sul Casotto, una sera d’estate nell’Orto….”

 

proiezione del 17 jpeg

Ciao a tutti, ce l’abbiamo fatta!

vi aspettiamo il 17 luglio 21,15 al Casorto proietteremo dei corti per bambini.

Veronica Benuzzi, la nostra Raccontastorie, ci accompagnerà introducendoli alla sua maniera…
Con Stefano Baraldi poi, stiamo mettendo a punto una scenografia, che solo a metterla insieme ci stiamo divertendo un mondo…..
Questa è una bella collaborazione, e il working progress è davvero divertente!
Ci tenevo anche a dirvi che i soci di Altreterre, per recuperare i fondi che sono serviti a finanziare l’acquisto dei filmati, si sono improvvisati camerieri ai ristoranti della festa dell’unità durante alcune serate, incassando una parte del coperto che abbiamo deciso di spendere così!
La serata sarà ad offerta libera, vi prepareremo un piccolo Buffet fatto da noi….
Ci sarà un’Ampolla per le offerte, il denaro raccolto servirà a noi per rientrare dei costi delle proiezioni e per finanziare l’acqua dell’irrigazione consumata fin quì nell’Orto!
Venite numerosi e diffondete la novella!
Buona Estate! (per quel che è possibile)
per i dettagli ecco il link alla pagina FB dei Casortari!

Strade in Transizione RiEconomy a Ecofuturo

Transition Italia

ecofuturo-copertina-FB

Potete prendere nota, far girare il messaaggioe, nel caso, raggiungerci perché nel contesto di Ecofuturo abbiamo organizzato due seminari sulle sperimentazioni fatte con Strade in Transizione e RiEconomy. Si tratta di due incontri pensati sopratutto per chi volesse riprodurre questo tipo di processi nella propria comunità (molto consigliati a chi è nei Gruppi Guida).

Le sperimentazioni compiute fin qui ci hanno consentito di imparare molto, capire cosa funziona, cosa non funziona (e come probabilmente farlo funzionare). Sappiamo di più di ciò che serve e conosciamo meglio i vari strumenti che possono innescare processi di riorganizzazione sistemica delle economie locali.

È gratis!

I seminari sono gratuiti “salvo pagare il biglietto di ingresso al festival che costa 15 euro”, ma hanno un numero di posti limitato quindi chi vuole esserci dovrà iscriversi contattando subito la segreteria di Alcatraz:

Per iscriversi ai seminari:
silvia.negroni@alcatraz.it

Per pernottamenti (anche in tenda):
Libera Università di Alcatraz
Indirizzo:…

View original post 440 altre parole

TRANSITION FEST BOLOGNA. COME E’ ANDATA.

Bologna dentro porta in Transizione

Molti di quelli che avrebbero voluto esserci, ma a malincuore non hanno potuto, ci hanno chiesto cosa è successo a questa Transition Fest Bolognese.

Beh, nonostante il nostro fosse un non-programma, siamo riusciti a non rispettarlo lo stesso (come al solito), però è stata proprio una bella festa!

Chiunque c’era, era la persona giusta
Abbiamo aspettato invano qualcuno che avrebbe dovuto esserci e non è arrivato, ma come per magia sono comparsi i musicisti che cercavamo, abbiamo portato amici e parenti (mariti e mogli, figli, genitori e pure un nonno c’era…), qualcuno è arrivato a sorpresa, c’erano tanti amici del CATBO e un paio di rappresentati di Ingegneria in Transizione, siamo riusciti a convincere Cristiano a scendere dal Monte(veglio) senza fagli fare neanche un mini intervento di 5min (e c’era un sacco di gente che non ha mai scoperto chi fosse…), qualcuno è arrivato leggendo dell’evento da internet, il…

View original post 191 altre parole

Individuato il nostro “grande orecchio”

Transition Italia

people

Ieri è stata una giornata molto importante per il Transition Network (l’organizzazione non profit che coordina Transition) e per la rete di Transizione (la miriade di gruppi che sperimenta sul campo in giro per il mondo questo approccio al cambiamento).

Un viaggio cominciato a Lione

Completando un percorso cominciato lo scorso anno a Lione, abbiamo individuato “the keeper of the global perspective” ovvero un membro del board(più o meno il consiglio di amministrazione) del Transition Network che si occuperà di mantenere attivo e costante l’ascolto dei segnali, delle esigenze, delle richieste, delle paure, delle aspettative che emergono in giro per il mondo.

Per la cronaca, Ellen Bermann è ora il nostro “grande orecchio”, occhi, cuore, mani e farà ufficialmente parte del board con questo specifico incarico di ascolto, le facciamo quindi i nostri migliori auguri e faremo di tutto per aiutarla in questo compito.

La cosa però veramente…

View original post 385 altre parole

Last Call sbarca in Rai

Transition Italia

Salve a tutti,

domenica 27 aprile alle 21:15, su Raistoria verrà trasmesso il documentario “Ultima Chiamata” (Last Call).

Racconta la storia e le vicende di un gruppo di ricercatori che avrebbero potuto (forse possono ancora) cambiare il mondo. È cominciata negli anni 60 con Jay Forrester, poi è proseguita con le intuizioni di Aurelio Peccei ed ha preso corpo con l’entusiasmo e l’intelligenza di un gruppo di ricercatori del MIT e la pubblicazione del rapporto “I Limiti dello Sviluppo” nel 1972.

L’approccio è insolitamente e piacevolmente umano, considerato l’argomento; i primi contatti fra Forrester e Peccei, la nascita del Club di Roma, il rapporto commissionato al MIT, l’entusiasmo e lo stupore per i risultati dello studio, l’iniziale interesse del pubblico e la successiva ondata di attacchi, vengono riproposti attraverso i racconti, a tratti emozionanti, dei protagonisti di allora e attraverso materiali di allora e di oggi, molti…

View original post 55 altre parole

UN MODELLO DI AGRICOLTURA PER UNA NUOVA SOCIETÀ

Un-modello-di-agricoltura-per-una-nuova-societa_article_body  Il programma prevede alle 10 il saluto del sindaco del paese. Poi gli interventi  ruoteranno intorno al tema della biodiversità,   sostenibilità e sovranità alimentare. Parleranno Maria Grazia Mammuccini vicepresidente Navdanya International, Federico Marchini presidente nazionale di Anabio, Emanuele Befanucci presidente Coldiretti di Ancona, Michele Monetta presidente Federbio-Upbio, Vincenzo Vizioli presidente nazionale Firab, Emanuele Lodolini della commissione finanza della Camera, Maura Malaspina assessore all’agricoltura della Regione Marche e Vandana Shiva la notissima attivista e ambientalista indiana. Seguirà poi il seminario “Il mondo del biologico e gli ogm” e alle 13 il dibattito. Alle 17 un altro incontro, poi Vandana Shiva parlerà raccontando più approfonditamente la sua esperienza di lotta per la preservazione della biodiversità e per l’affermazione della sovranità alimentare. Per qualsiasi informazione ci si può rivolgere alla coop “La terra e il cielo”, tel. 0731-981906, fax 0731-981907, mail info@laterraeilcielo.it. leggi da AAM

PICNIC CON DELITTO

                                  Picnic con delitto!

 

 Mercoledì 15 agosto dalla mattina alla sera,

 in via Olmetola 16

Ciascuno porta il suo cesto di pic nic  (volendo si possono  acquistare  ortaggi in loco)  ma soprattutto portate strumenti per suonare e giochi per giocare e fare festa insieme.

Alle ore 17 Zoè cenecondelitto in:

Tea for Two

con Stefano Peloso, Mavi Gianni, Rita Buganè, Paolo Busi, Martina Sacchetti

Nel 1985 la famiglia Winston si traferisce a Bologna, nella tenuta agricola “Le Torri Superiori”. Grazie ai consigli di  Ugo Marradi , esperto di permacultura , l’Azienda diventa in breve tempo un modello per l’agricoltura biologica italiana. Alla morte dei genitori Ugo continua a lavorare per il figlio dei Winston,George che ha sposato una donna inglese Gertrude.

Nonostante sia cresciuto in terra italiana, George ha mantenuto le abitudini britanniche   come quella del  te delle cinque. Niente può turbare questo rito quotidiano tranne la morte…

L’iniziativa è gratuita e aperta a tutti ma vi chiediamo di confermare la partecipazione  con una mail a cenezoe@gmail.com o con sms a 3311228889

Zoè cenecondelitto presenta la sua  formula innovativa dell’invito a cena con delitto.

Un giallo teatrale interattivo durante il quale i commensali, divisi in squadre, secondo la disposizione dei tavoli, si trasformeranno in investigatori, interrogando gli insoliti sospetti, attori della Compagnia Zoè Teatro.
In un clima divertente e intrigante, si esamineranno indizi, si formuleranno accuse e al termine dello spettacolo, ciascun tavolo indicherà assassino e movente.