Archivio mensile:dicembre 2012

Un Regalo di Cambiamento

Riceviamo e molto volentieri pubblichiamo il calendario-cambiamento2013

calendario_cambiamento201301

 

 Scaricabile qui calendario_cambiamento2013

Annunci

VUOI CONOSCERE LA PERMACULTURA?

15-17 febbraio  – Corso di INTRODUZIONE alla Permacultura a San Giovanni in Persiceto (BO)

da venerdì15 ore 15 a domenica 17 ore 17
(Incredbile la coincidenza Data e Ora!!!!)

TUTORS DEL CORSO: Anna Bartoli ed Elena Parmiggiani del gruppo Permacultura Emilia Romagna

Presso la sede dell’ASSOCIAZIONE ADM Via Marconi 26.

E’ richiesta la quota associativa di euro 5. Si condivide il pranzo con qualcosa portato da casa!
PS: inoltre ognuno porti il proprio piatto, bicchiere, posate e tovagliolo!

Europa “L’AGRICOLTURA ANTIDOTO ALL’EMERGENZA”

L’AGRICOLTURA ANTIDOTO ALL’EMERGENZA
“In Francia nascono gli orti collettivi a disposizione di tutti, in Grecia la terra della Chiesa ai poveri”
tratto: dalla Gazzetta di Modena 28/12/2012

Uscire dall’economia

Prima di ogni altra cosa, la decrescita è una provocazione, un grido che contesta l’invenzione stessa dell’economia. L’economia, infatti, come la sua controfigura «green» o il lavoro salariato, esiste solo in un orizzonte di senso, quello del capitalismo. È una ragione di speranza in questi tempi? Sì, in alcune città della Grecia e della Spagna, a differenza di quanto accaduto in Argentina dieci anni fa,    pezzi di società che subiscono l’austerità hanno cominciato a incontrare gruppi che sperimentano forme di decrescita. Per questo il potere, che teme il cambiamento profondo dice: «Siate seri, non è il momento di parlare di queste cose»Così inizia un articolo scritto da Serge Latouche 

Regala Cultura

Occasione unica per regalare o regalarsi il libro

di David Holmgren  PERMACULTURA “come progettare e realizzare modi di vivere sostenibili e integrati con la natura”

permacultura-libro

Lo puoi trovare a prezzo scontato presso la 

Libreria Degli Orsi Libreria

                Piazza Del Popolo n°3 – 40017 San Giovanni In Persiceto (BO) tel: 051 6810470

I grani antichi tornano sui campi siciliani

I grani antichi tornano sui campi siciliani
«Per anni li ho coltivati come marijuana»

Di Agata Pasqualino | 29 luglio 2012

Giuseppe Li Rosi è un imprenditore agricolo di Raddusa. Da otto anni coltiva grani autoctoni siciliani. Una coltivazione che è stata abbandonata e che rischiava di scomparire perché soppiantata dai nuovi grani modificati geneticamente. «È il risultato della ricerca del profitto a discapito della salute», dice l’agricoltore catanese che con la sua scommessa sui prodotti digeribili e pieni di sapore del frumento antico sfida le multinazionali segue……….

CHE COS’È LA TRANSIZIONE

L’Italia e il movimentodella transizione: facciamo il punto

intervista di Daniel Tarozzi di Terranauta a Cristiano Bottone – che insieme ad altri sta provando a diffondere l’esperienza britannica delle Transition Towns in Italia – per cercare di capirne di più. 

Che cos’è la transizione? 

Il dizionario recita: “transizione – passaggio da uno stato, da una condizione, da una situazione ad un’altra”. In effetti questo è l’obiettivo del movimento di Transizione, quello di riorganizzare le nostre comunità secondo un modello completamente nuovo. La nostra società e la nostra economia sono oggi totalmente basate sul petrolio e i suoi infiniti derivati. Questo significa che nel momento in cui il petrolio non fosse più abbondante e a buon mercato le conseguenze sarebbero molto gravi. Viviamo tutti un costante stato di dipendenza da sistemi e organizzazioni dei quali non abbiamo alcun controllo. segui….


Il baratto è contagioso e così la Transizione è arrivata a Roma centro per un’intera domenica!

by Castello In Transizione

A settembre un nuovo amico della Dimora dell’Essere, Giordano Antonelli, ha
passato la giornata del suo arrivo in Emilia alla Prima Festa del Baratto di
Castel San Pietro Terme e ne ha vissuto tutta la gioia che più di 2mila
persone in piazza condividevano con semplicità e soprattutto senza moneta!
Ha approfondito i temi della Transizione e se ne è definitivamente
innamorato. Ritornato qualche giorno dopo a Roma centro, dove da anni abita,
ha condiviso il sogno di portare la Festa del Baratto e la Transizone stessa
per un giorno nella piazzetta del suo quatiere e ne ha parlato con gli amici
più stretti: musicisti, commercianti, antiquari che da sempre animano il
rione Monti con il tipico spirito romano. Noi gli abbiamo girato i documenti
per fare le domande e infuso un po’ di entusiasmo quando il suo, a fronte di
qualche difficoltà burocratica, calava. E’ dovuto andare fin da Alemanno per
avere i permessi e alla fine il 16 di dicembre la sua bella piazza è rinata:
baratti, musica, filosofia per bambini e Transizione (con quelli di Appio
Latino: http://transitiontownappiolatino.wordpress.com), ma soprattutto un
ritrovato senso di comunità e di voglia di stare insieme. Ecco un breve
video dell’Ansa che racconta questa bella pagina dell’Italia che cambia: